eurovision

Eurovision goes TikTok

Eurovision goes TikTok

eurovision

Mancano ormai pochi giorni all’inizio dell’Eurovision Song Contest, l’atteso festival musicale torna in Italia dopo trent’anni dall’ultima volta e si svolgerà a Torino, al PalaOlimpico: prima le due semifinali, 10 e 12 maggio, poi la finalissima, sabato 14. Lo show andrà in scena all’ombra della Mole grazie al sorprendente successo dei Måneskin che hanno stravinto dodici mesi fa in Olanda. Un evento imperdibile che negli ultimi anni ha conquistato tanto seguito sui social e che per ogni edizione cambia piattaforma di riferimento e modalità di comunicazione e scambio col pubblico.

Come si racconta la città di Torino sui social?

La Torino che si racconta sui social è un po’ meno sabauda e composta, si diverte, è auto ironica e tra i suoi estimatori ha persino una influencer che in realtà non esiste. Si chiama Nefele, sulla sua pagina Instagram posa fingendo di reggere la Mole Antonelliana. Ha un po’ più di duemila follower, che per essere la prima virtual influencer italiana creata con la computer grafica non è male. È nata dall’idea di tre torinesi: Filippo Boschero, Laura Elicona e Luca Facchinetti, che l’hanno definita «la prima donna virtuale imperfetta».

Le pagine social istituzionali si sprecano, ogni museo, locale e negozio ne ha una, ma quelle che raccontano meglio la città sono le storie e gli scatti postati dagli utenti, più veritieri, che raccontano la quotidianità della città. Su Tiktok l’hashtag TiktokTorino ha superato le dieci milioni di visualizzazioni: è un viaggio virtuale nel il capoluogo piemontese che si ferma davanti al palazzo con il piercing di via Palazzo di Città, i locali del Valentino, via Po, via Roma, via Garibaldi, ma anche il Campus Einaudi,  le stazioni, il Gran Balon e i Murazzi. Torino si racconta anche attraverso le scritte sui muri dei palazzi con la pagina Instagram t_orino_sui_muri.

I Tiktoker sono i nuovi influencer?

Sui social vince l’ironia: così il flashmob degli Eugenio in via di Gioia che hanno scritto a lettere cubitali “Ti amo ancora” in piazza San Carlo che è diventato in poche ore un meme virale con ogni messaggio possibile ed immaginabile (e Guinness World Record!). Ci sono Raissa e Mohamed Ismail Bayed, la coppia multietnica che combatte il razzismo col sarcasmo. Sono arrivati sui social nel 2020 con il primo lockdown raccontando la loro vita di coppia e tutte le gioie e i dolori e non se ne sono più andati conquistando così milioni di followers.

L’approccio dell’Eurovision a TikTok

La pagina Eurovision Song Contest Torino su Facebook è nata un minuto dopo la notizia della nomina della città ed è diventata subito ufficiale: gli amministratori si defiiniscono «un gruppo di attenti osservatori ed estimatori dell’Eurovision Song Contest» e si propone di raccogliere commenti, immagini, recensioni degli utenti appassionati di Eurovision. Dalla pagina rilanciano anche il #Fantaeurovision, gioco social nato dai creatori di #Fantasanremo che hanno deciso di riproporre il format creando per l’occasione anche una moneta virtuale in stile con la città i “sabaudi”, necessari a “comprare” i cinque artisti che formeranno la squadra  come fosse un fantacalcio musicale.
Tiktok sarà il partner social del song contest torinese, il che vuol dire che  semifinali e finali saranno trasmesse live ma saranno disponibili anche molti contenuti esclusivi per raccontare prove e backstage con un format studiato apposta solo per TikTok. Sono stati scelti i creators più virali: per l’Italia Mattia Stanga, un giovane ragazzo bresciano che con le sue imitazioni (dalla farmacista all’amica in discoteca) è arrivato a collaborare con Prada nella settimana della moda di Milano di quest’anno. Tra i creators stranieri la scelta è caduta su un ragazza molto divertente, Kelly Louise Killjoy che su TikTok tiene delle lezioni di grammatica sulle lingue scandinave e
sottilissime differenze tutte da ridere. L’hashtag #Eurovision, ad oggi, ha superato i 3,8 miliardi di visualizzazioni, quello specifico per l’edizione di quest’anno, Eurovision2022 è già online. Lo useranno anche i torinesi che vorranno raccontare la città nei giorni dell’evento musicale. Buona visione e seguiteci per scoprire ulteriori novità sui trend di questo evento.

valentina carlucci propic

di
Valentina Carlucci
Copywriter e social media content

Sono una storica dell’arte a cui piacciono i social. La fotografia e il cinema mi hanno salvato la vita. Colleziono fototessere.