Once in a Lifetime - Pensiero visibile

Once in a lifetime

di Diego Alverà

Juan Alberto Schiaffino

Il 28 luglio 1925 nasce a Montevideo Juan Alberto Schiaffino, di professione futbolista. Fece innamorare due mondi lontani e separati da un oceano.

Ascolta su
    

Mario Rigoni Stern

Il 16 giugno 2008 si spegne nella sua Asiago Mario Rigoni Stern, appassionato scrittore che ha magistralmente raccontato il dramma umano della guerra.

Ascolta su
    

Clay Regazzoni

È il Gran Premio più atteso, quello di casa. Domenica 6 settembre 1970 è quella del Gran Premio d’Italia, per Clay sarebbe diventata la domenica perfetta.

Ascolta su
    

Sylvia Plath

L’11 febbraio 1963 muore a Londra Sylvia Plath, poetessa e scrittrice che ha combattuto l’ipocrisia e il conformismo di un mondo maschile che mortificava attese e speranze.

Ascolta su
    

James Hunt

Il 29 agosto 1947 nasce a Belmont, piccolo sobborgo di Sutton nei pressi di Londra, James Simon Wallis Hunt. Incontrastata rockstar dei circuiti, pilotava auto per testarne i limiti.

Ascolta su
    

John Coltrane

Il 17 luglio 1967 muore a New York John William Coltrane, gigante non solo del jazz ma della frontiera sonora che proiettò la musica nel futuro. Un’immensa ispirazione per le generazioni successive.

Ascolta su
    

Jimi Hendrix

Il 27 novembre 1942 nasce a Seattle James Marshall Hendrix, genio visionario che regalò al futuro della musica una nuova e rumorosa prospettiva.

Ascolta su
    

George Best

Il 22 maggio 1946 nasce, nell’east-end di Belfast, George Best. Vivido eroe di un pallone lontano, non seppe resistere a una scomoda icona e a brucianti tentazioni.

Ascolta su
    

Nick Drake

Il 19 giugno 1948 nasce a Yangon, in Birmania, Nicholas Rodney Drake. Straordinario talento musicale, “prigioniero” di bellezza e romanticismo.

Ascolta su
    
Scrivici una mail

Diego Alverà

Storyteller e scrittore, autore del blog “Once in a Lifetime” e dei libri “Verona Milan cinque a tre”, “Hellas Verona Story”, “T. Tazio Nuvolari. Pozzo 1928″ “Oltre. Storie di eroi e antieroi dello sport” e “Ronnie Peterson. Quell’ultimo rettilineo”. Narra percorsi e traiettorie, soprattutto quelli di chi ha infranto schemi, di chi ha creduto nella propria visione andando oltre le convenzioni.

Racconta storie grandi e piccole, di icone della musica, dello sport e della letteratura, strappandole alla polvere del passato per restituirle al presente. Utilizza non solo i tradizionali canali della carta stampata ma anche quelli del podcast e del live storytelling, creando elaborate e immersive narrazioni dal vivo.